I genovesi nella battaglia del 20 aprile 1453

I genovesi nella battaglia del 20 aprile 1453

L’ultima battaglia navale combattuta dalle truppe romane (bizantine) è quella del 20 aprile 1453, cui parteciparono anche uomini di Genova. La Superba in quel periodo aveva dichiarato la propria neutralità nella guerra turco-bizantina, di fatti i possedimenti genovesi a Costantinopoli rimarranno fuori dal conflitto. Tuttavia, esponenti del clan Giustiniani, che aveva interessi economici nel Levate, oltre che possedimenti personali (varie isole egee, fra le quali Chio), parteciparono attivamente al conflitto. In quei momenti Costantinopoli era assediata per terra e per mare già da tempo e impossibilitata ad approvvigionarsi di cibo. (altro…)

I Savoia al fronte nella Grande Guerra

I Savoia al fronte nella Grande Guerra

Nel corso della Prima Guerra Mondiale la real casa di Savoia fu attivamente presente al fronte, testimoniando a tutti i livelli il suo essere dinastia nazionale, pienamente partecipe delle complesse vicende che l’Italia affrontava e conscia del proprio compito di essere guida della nazione. Restando fedeli alla plurisecolare tradizione di principi-guerrieri della loro dinastia, i principi sabaudi furono combattenti tra i combattenti, affrontando, da soldati, tutte le vicissitudini e le asperità della guerra. La partecipazione attiva, e non meramente d’immagine, al conflitto è testimoniata dai lutti e dalle ferite patite dai membri di Casa Savoia, oltre che dalla mole di decorazioni al valore meritate sui vari campi di battaglia. (altro…)

La battaglia della Bicocca

La battaglia della Bicocca

La battaglia della Bicocca si svolse nel 1522 nei pressi della Bicocca degli Arcimboldi, presso Milano. Le truppe di Carlo V comandate da Prospero Colonna, Francesco Sforza e dal napoletano Fernando Francesco d’Avalos, marchese di Pescara, sbaragliarono i francesi, preludio della definitiva disfatta di Pavia. Riportiamo la ricostruzione dei fatti riferita da Francesco Guicciardini. (altro…)

Il Ducato di Savoia alla morte di Carlo III

Il Ducato di Savoia alla morte di Carlo III

Carlo III morì nella notte del 16 agosto del 1553, a Vercelli, lasciando il Ducato di Savoia in condizioni gravi. Lo stato era sommerso dai debiti ed in balia delle armate francesi che ne avevano occupato buona parte del territorio. I possessi effettivi dei Savoia si erano infatti ridotti a Nizza, Vercelli, Cuneo, Fossano, Ivrea e la Valle d’Aosta. (altro…)

Mantova prima dell’anno Mille

Mantova prima dell’anno Mille

Mantova, defilata rispetto alle grandi vie di comunicazione, non visse le aggressioni dei Visigoti di Alarico, neppure gli Unni vi entrarono. Conquistarono e saccheggiarono Aquileia, Altino, Padova, Vicenza, Verona, Brescia, Bergamo ed arrivarono sin sotto le mura di Milano prima che l’intervento di Papa Leone I scongiurasse il peggio. (altro…)