Carlo V visto da vicino. Intervista a Rafael Rodrigo Fernández

Carlo V visto da vicino. Intervista a Rafael Rodrigo Fernández

Rafael Rodrigo Fernández, docente di Storia contemporanea e spagnola alla Kensigton School (Pozuelo de Alarcón, Madrid), presidente dell’Asociación de Estudios Históricos Austrias Mayores, nonché volto noto del programma televisivo spagnolo Tiempos Modernos, ha collaborato al secondo quaderno di Historia Regni con un saggio sui soldati napoletani nella battaglia di Nordlingen (1634). Lo ringraziamo per averci rilasciato questa intervista attorno alla figura dell’Imperatore Carlo V. (altro…)

Sichelgaita di Salerno

Sichelgaita di Salerno

Sichelgaita principessa di Salerno, assieme alla sorella Gaitelgrima, fu a tutti gli effetti l’ultima principessa longobarda. Non si sa con precisione la data della sua nascita, probabilmente il 1036 (Dorotea Memoli Apicella, Sichelgaita tra longobardi e normanni, Salerno 2009, pp. 19-20). Sua madre era Gemma di Teano e suo padre era Guaimario IV, principe di Salerno della dinastia longobarda del ducato di Spoleto.

L’XI secolo era un’epoca di transizione, come si è visto nei capitoli precedenti, ma le figure di Sichelgaita e di Guaimaro IV rappresentarono il canto del cigno della “…Langobardorum gens, quae postea in Italia feliciter regnavit” (Paolo Diacono, Storia dei Longobardi, a cura di Antonio Zanella, Milano 1991, libro I, I, p. 148). (altro…)

Il nuovo Quaderno di Historia Regni: “Condottieri e Battaglie della Napoli Spagnola”

Il nuovo Quaderno di Historia Regni: “Condottieri e Battaglie della Napoli Spagnola”

Il portale Historia Regni è lieto di presentare ai suoi lettori il secondo volume dei Quaderni di Historia Regni, la collana di libri edita dalla D’Amico Editore con approfondimenti sulla storia del Sud Italia.

Dopo “Carlo di Borbone”, edito nel 2016, questo secondo quaderno, raccoglie cinque saggi di storia militare incentrati su figure di illustri condottieri napoletani che combatterono al servizio della corona di Spagna nei secoli XVII e XVIII.

“Condottieri e Battaglie della Napoli Spagnola” si apre con la prefazione di Jose Luis Solano, Console Generale di Spagna in Napoli. (altro…)

Vittorio Amedeo di Savoia, re di Sicilia

Vittorio Amedeo di Savoia, re di Sicilia

Alla fine del primo decennio del ’700, dopo la conclusione della Guerra di Successione Spagnola, sui regni di Napoli e Sicilia tramontò definitivamente l’astro della corona di Spagna, il lungo periodo vicereale, che durava dal 1503, si concluse con un’epoca complessa ed instabile, laboratorio delle alchimie politiche della grande diplomazia internazionale. Il conflitto tra la Grande Alleanza antifrancese, guidata dal Sacro Romano Impero e dall’Austria, e l’unione dinastica franco-spagnola iniziò nel 1701 e coinvolse direttamente Napoli e la Sicilia, modificandone profondamente gli assetti ed incidendo sulla loro storia successiva. Con i trattati di pace firmati ad Utrecht nel 1712 e a Rastadt nel 1713, il Regno di Napoli fu assegnato all’Austria, mentre la Sicilia, ristabilita quale regno autonomo, sarebbe stata ceduta dalla Spagna al Duca di Savoia. Iniziò in questo periodo la prima parentesi sabauda nell’Italia meridionale, quasi centocinquanta anni prima della nascita del Regno d’Italia. (altro…)