Brame austriache sul Ducato di Massa

Coi figli di Carlo II Cybo Malaspina, si estinse il casato: Alberico III non ebbe prole, suo fratello Camillo divenne sacerdote e cardinale, Alderamo ebbe tre figlie femmine. Fu così che il trono ducale passò alla giovane Maria Teresa, figlia dell’ultimo duca, Alderamo, sotto la tutela della madre, Ricciarda Gonzaga, e dello zio cardinale. Fu così che si estinsero i Duchi di Massa della famiglia Cybo.

Maria Teresa andò in sposa al principe Eugenio Francesco di Savoia, figlio di Carlo Emanuele III. Lui aveva 17 anni, lei 7.

Si videro per la prima volta nell’ottobre del 1732, quando Eugenio Francesco arrivò a Massa per confermare i capitoli matrimoniali. Il vero artefice di qual matrimonio fu Eugenio di Savoia per conto di Carlo VI, bramoso di espandere l’influenza austriaca sull’Italia. L’ambasciatore genovese a Torino, Giovanni Battista De Mari, annotò, infatti: “Voglia o non voglia l’Eminentissimo Cybo, Sua Maestà Cesarea ha ordinato che si eseguisca il matrimonio… I concepiti sospetti della Corte di Vienna dopo la venuta in Italia del serenissimo infante don Carlos sono stati il più forte motivo per cui l’imperatore ha voluto assicurarsi di quelli Stati, consegnandoli a persona dipendente e, forse, con l’idea di dover poi mettere in miglior stato Lavenza presidiarla per sempre di truppe alemanne”.

Allo scoppio della Guerra di Successione Polacca, il principe Eugenio Francesco fu promosso maestro generale di campo della cavalleria, si segnalò in un combattimento contro i francesi a Selling ed in altre azioni ma cadde a Mannheim. Così, a nove anni, l’ultima erede dei Duchi di Massa si ritrovò vedova.

Ancora una volta l’Aquila Austriaca tornò ad aguzzare il becco guardando Massa. A Maria Teresa si propose il figlio del Principe di Darmstadt, governatore imperiale a Mantova, ma sfuggendo alle mire imperiali, successo ebbe Francesco III d’Este, Duca di Modena.

Le nozze furono celebrate il 16 aprile del 1741, quando Maria Teresa Cybo non aveva ancora compiuto il sedicesimo anno d’età. S’accorparono i possedimenti estensi al Ducato di Massa ed alla Contea di Novellara, e l’ultima dei Cybo divenne moglie dell’ultimo degli Estensi di Modena.

Maria Teresa morì nel 1790. Dal suo matrimonio era nata Maria Beatrice, un secondo figlio era vissuto solo cinque mesi. Maria Beatrice, ereditiera di Modena, di Reggio-Emilia, di Massa e di Carrara andò moglie a Ferdinando di Lorena, arciduca austriaco, figlio di Maria Teresa, e quindi fratello dei due imperatori Giuseppe II e Leopoldo II.

L’Austria aveva finalmente conseguito il risultato desiderato.


Autore articolo: Angelo D’Ambra

Fonte foto: dalla rete

historiaregni

Historia Regni è un portale telematico dedicato alla storia, anzitutto quella italiana. Nasce su iniziativa di Angelo D’Ambra, è senza scopo di lucro e si avvale di collaborazioni gratuite. Le foto presenti sono state, in parte, prese da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo al nostro indirizzo email info@historiaregni.it e si provvederà alla rimozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre + diciassette =