L’ultima lettera dei Fratelli Bandiera

Il 13 giugno 1844, i Fratelli Bandiera partirono da Corfù, diretti in Calabria. Tre giorni dopo essi sbarcarono vicino a Crotone. Iniziava così quell’avventura che li avrebbe portati alla fucilazione nel Vallone di Rovito, alle porte di Cosenza, il 25 luglio 1844.

***

Corfu 11 giugno 1844

“Carissimo amico,

fra poche ore, partiamo per la Calabria.

Se giungeremo a salvamento, faremo il meglio che per noi si potrà, militarmente e politicamente.

Ci seguono 17 italiani, la maggior parte emigrati: abbiamo una guida calabrese. Ricordatevi di noi, e credete che se potremo metter piede in Italia, di tutto cuore ed intima convinzione saremo fermi nel sostenere quei principi che, riconosciuti soli atti a trasformare in gloriosa libertà la vergognosa schiavità della patria, abbiamo insieme inculcato.

Se soccombiamo, dite ai nostri concittadini che imitino l’esempio; poichè la vita ci venne data per utilmente e nobilmente impiegarla e la causa per la quale avremo combattuto e saremo morti è la più pura, la più santa, che abbia mai scaldato i petti gli uomini; essa è quella della libertà, dell’eguaglianza, della umanità, dell’Indipemdemza e dell’Unità d’Italia.

 

 

Fonte foto: dalla rete.

historiaregni

Historia Regni è un portale telematico dedicato alla storia, anzitutto quella italiana. Nasce su iniziativa di Angelo D’Ambra, è senza scopo di lucro e si avvale di collaborazioni gratuite. Le foto presenti sono state, in parte, prese da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo al nostro indirizzo email info@historiaregni.it e si provvederà alla rimozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × 3 =