L’Aron di Agira

L’Aron Ha Kodesch, l’Arca Santa, è un arredo sacro delle Sinagoghe, importante perchè custodisce la Torah, i rotoli della legge nella religione ebraica. L’Aron più antico d’Europa si trova in Sicilia, ad Agira, in provincia di Enna.

E’ Un monumentale arco ogivale in pietra, retto da pilastrini e capitelli riccamente ornati, conservato all’interno della Chiesa del SS. Salvatore ma proviene dall’antica sinagoga presente in Via Santa Croce sino al 31 marzo 1492, giorno in cui Ferdinando il Cattolico emanò l’editto di Granada col quale espulse gli Ebrei da tutti i territori della corona spagnola.

Una iscrizione sulla pietra recita “Casa di Giacobbe, venite camminiamo alla luce” (Isaia, 2,5). Il breve testo, identico a quella nella Sinagoga di Girona, presenta dei segni grafici posti sulle ultime lettere che hanno permesso agli studiosi di risalire all’anno di costruzione dell’edificio. E’ il 1454 e ciò ne fa l’Aron più antico d’Europa.

E’ una magnifica testimonanza dell’identità plurale della Sicilia, nota per la componente araba oltre quella cristiana, meno per quella ebraica.

A lungo è stato considerato il resto di un portale, anche perchè di solito gli Aron sono in legno. Per preservarlo da sicura distruzione, fu ricomposto nella Chiesa del SS. Salvatore, edificio d’età normanna. Dalla scelta del verso, dallo stemma della casa d’Aragona nel riquadro al centro sottarco in cima al monumento, attribuibile a Maria di Castiglia, moglie di Alfonso il Magnanimo, che resse la Camera Reginale, di cui Agira faceva parte, dal 1420 al 1458, si è inoltre compreso che fu costruito da ebrei sefarditi provenienti dalla Catalogna.

Delle sinagoghe presenti in Sicilia sino al 1492, stimate nel numero quarantatre, non vi sono tracce. Furono rase al suolo o trasformate in Chiese. La Sinagoga di Agira, per esempio, fu trasformata nell’Oratorio di Santa Croce e, sino al 1890, gli storici avevano addirittura escluso che ad Agira vi fosse mai stata una comunità ebraica.

Oggi l’Aron è oggi negli itinerari ebraici dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.

 

 

Autore articolo: Angelo D’Ambra

Fonte foto: dalla rete

Bibliografia: Nicolò Bucaria, Sicilia judaica

historiaregni

Historia Regni è un portale telematico dedicato alla storia, anzitutto quella italiana. Nasce su iniziativa di Angelo D’Ambra, è senza scopo di lucro e si avvale di collaborazioni gratuite. Le foto presenti sono state, in parte, prese da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo al nostro indirizzo email info@historiaregni.it e si provvederà alla rimozione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.