Historia Regni

Portale di divulgazione storica

 

I Savoia al fronte nella Grande Guerra

Nel corso della Prima Guerra Mondiale la real casa di Savoia fu attivamente presente al fronte, testimoniando a tutti i livelli il suo essere dinastia nazionale, pienamente partecipe delle complesse vicende che l’Italia affrontava e conscia del proprio compito di...

La Sicilia degli Austrias Mayores

Il saggio La Sicilia degli Austrias Mayores presente nel Quarto Quaderno di Historia Regni prende in esame vicende e protagonisti della Sicilia del Cinquecento, i fatti più significativi che riguardarono l’isola nel XVI secolo. E’ un arco temporale lungo, un secolo...

La leggenda nera degli Angioini

Pochi principi nella storia d'Italia condividono la generale antipatia che circonda colui che Dante caratterizzò, tra le altre cose, per il prominente naso: Carlo, primo re di Napoli e fondatore di una dinastia, quella angioina, sempre caratterizzata nella tradizione...

Ferdinando di Savoia, il Re di Sicilia che non fu mai

Nel turbinoso 1848, tra rivoluzioni e guerre, la Sicilia, che si era appena proclamata indipendente dal Regno delle Due Sicilie ebbe, per brevissimo tempo e solo virtualmente, un nuovo effimero Re, proveniente dal Piemonte oltre dieci anni prima che il sabaudo...

Diritto e storia delle repubbliche marinare di Ancona, Gaeta, Noli e Ragusa. Intervista ad Alfonso Mignone

L'avvocato Alfonso Mignone, esperto in diritto della navigazione e dei trasporti, autore del recente "Porto di Salerno. Una storia lunga dieci secoli", concentra parte della sua attenzione sulla storia del diritto marittimo. Lo ringraziamo per averci concesso questa...

Risorgimento e revisionismo. Intervista a Marco Vigna

Il dottor Marco Vigna è collaboratore di siti e testate giornalistiche nazionali a carattere storico, profondamente coinvolto nella divulgazione di approfondimenti risorgimentali. Lo ringraziamo per l’intervista che ci ha gentilmente concesso intrattenendosi con noi a...

Italiani di Croazia

Ringraziamo Giorgio Martinic, presidente dell'Associazione degli Italiani di Croazia, per l'intervista che ci ha gentilmente concesso raccontandoci un pò della vita e della situazione delle comunità italiane in Croazia. *** Qual è lo stato delle comunità italiane...

I tercios visti da vicino. Intervista ad Hugo A. Cañete

I tercios dominarono i campi d'Europa per più di un secolo e mezzo divenendo simbolo dell'impero spagnolo. Ne parliamo con lo studioso Hugo Álvaro Cañete autore di numerosi volumi di storia militare, tra i quali Los Tercios en el Mediterráneo, La guerra de Frisia, Los...

Il Meridione ed il mare. Intervista a Maria Sirago

Maria Sirago, ricercatrice e pubblicista, si occupa di storia marittima nei suoi vari aspetti. Tra i suoi studi ricordiamo quelli apprezzatissimi sul sistema portuale meridionale e sulla flotta meridionale in epoca spagnola, austriaca e borbonica. La ringraziamo per...

L’oro di Dongo

Nei giorni immediatamente successivi all’arresto di Mussolini, il 25 aprile del 1945 a Dongo, scomparvero lingotti d’oro, gioielli, titoli di credito. Quasi tutti i gerarchi ed i funzionari della morente Repubblica Sociale Italiana si erano portati dietro soldi e...

Seguici sui Social

La penitenza tariffata

La penitenza tariffata

Nei conventi irlandesi del VI secolo era assai diffusa la pratica della penitenza tariffata. Dall'Irlanda questa pratica di diffuse in tutta Europa. Prima si accusavano i peccati, poi si riceveva l'assoluzione, infine si compiva la penitenza. L'accusa dei peccati...

I genovesi nella battaglia del 20 aprile 1453

I genovesi nella battaglia del 20 aprile 1453

L’ultima battaglia navale combattuta dalle truppe romane (bizantine) è quella del 20 aprile 1453, cui parteciparono anche uomini di Genova. La Superba in quel periodo aveva dichiarato la propria neutralità nella guerra turco-bizantina, di fatti i possedimenti genovesi a Costantinopoli rimarranno fuori dal conflitto. Tuttavia, esponenti del clan Giustiniani, che aveva interessi economici nel Levate, oltre che possedimenti personali (varie isole egee, fra le quali Chio), parteciparono attivamente al conflitto. In quei momenti Costantinopoli era assediata per terra e per mare già da tempo e impossibilitata ad approvvigionarsi di cibo. leggi tutto…

Miniature angioine ed aragonesi

Miniature angioine ed aragonesi

I gandi maestri della miniatura del Regno di Napoli erano in gran parte abruzzesi come Guglielmo di Berardo da Gessopalena, Berardo da Teramo, Muzio di Francesco di Cambio, Niccolò di Valle Castellana ed Agostino di Leonardo. Questo incompleto elenco dei più rinomati miniaturisti del periodo angioino rende bene l’idea delal floridezza della scuola miniaturistica del regno sebbene purtroppo poche opere, oltretutto sparse in giro per l’Europa come la Bibbia di Roberto d’Angiò realizzata da Cristoforo Orimina, siano rimaste. leggi tutto…

Bruno Miniati, un fotografo nella Grande Guerra

Bruno Miniati, un fotografo nella Grande Guerra

“Mi spedirono subito sul Carso, la zona più rognosa. Ma io ero un diavolo. Avevo una motocicletta con il sidecar, un sacco a pelo, una macchina a pellicole piane 10 per 15 e un’incoscienza unica. Forse la stagione più bella della mia vita è stata quella”. Sono le parole di Bruno Miniati che appena appena diciannovenne s’arruolò volontario nell’88° Reggimento Fanteria per fotografare la Prima Guerra Mondiale. Era livornese ed aveva già fotografato il terremoto di Messina ed il conflitto in Libia. leggi tutto…

Vuoi altre informazioni?