I Quaderni di Historia Regni

I Quaderni di Historia Regni

Il portale Historia Regni è lieto di presentare ai suoi lettori una collana di libri, agile ed economica, edita dalla D’Amico Editore con approfondimenti sulla storia del Sud Italia redatti da ricercatori ed accademici: i Quaderni di Historia Regni. Per l’acquisto è possibile contattarci al nostro indirizzo e-mail.

Il primo quaderno è dedicato a Carlo di Borbone ed è stato pubblicato nel trecentenario della sua nascita e presenta quattro saggi: Ciro Romano, professore di Storia Moderna alla Facoltà di Lettere della Federico II, si concentra sugli Ordini Cavallereschi istituiti da Carlo di Borbone, presentando di essi le insegne, i fondamenti giuridici e le prerogative, le rispettive specificità; Giuseppe Foscari, professore di Storia Moderna alla Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Salerno, analizza il riformismo carolino evidenziando come la proiezione del sovrano verso la modernità pare poggiare sempre su un ricercato equilibrio tra innovazione e tradizione; Hugo Vazquez Bravo, dell’Università di Oviedo, evidenzia l’influenza dell’esperienza napoletana sulle politiche di Carlo in Spagna nonché sulla ristrutturazione urbanistica di Madrid, che scopriamo ispirata ai canoni estetici ed architettonici di Napoli e di Caserta; Ramon Vega Piniella, dell’Università di Oviedo, tratta delle scoperte archeologiche dell’area vesuviana e della loro eco internazionale. Il volume contiene anche l’Elogio funebre dell’Arcivescovo Capece Zurlo e l’articolo Ricordi storici sulla fondazione della dinastia Borbonica nel Reame delle Due Sicilie di Francesco Mastriani accompagnato dalla prefazione del dott. Giuseppe Catenacci, Presidente Onorario dell’Associazione Nazionale Ex Allievi della Scuola Militare “Nunziatella“.

 

 

 

Il secondo quaderno raccoglie cinque saggi di storia militare incentrati su figure di illustri condottieri napoletani che combatterono al servizio della corona di Spagna nei secoli XVII e XVIII. La memoria di valorosi condottieri del Regno di Napoli, protagonisti di celebri fatti d’arme dal Brasile alla Spagna, dalla Francia alla Germania, è recuperata dalla coltre di nebbia del tempo e portata all’attenzione del lettore moderno grazie all’impegno di studiosi spagnoli ed italiani: Hugo A. Cañete ricostruisce l’impresa del Tercio di Carlo Caracciolo, Marchese di Torrecuso, nella conquista e difesa di Salvador de Bahía, in Brasile; Rafael Rodrigo Fernández analizza la partecipazione della cavalleria e della fanteria napoletana nella battaglia di Nordlingen; Vittorio Ricci ci porta alla scoperta di Federico Colonna, morto nella difesa di Tarragona; Gianandrea de Antonellis esamina la battaglia di Rocroi soffermandosi sugli ufficiali napoletani presenti; Angelo D’Ambra approfondisce la figura di Restaino Cantelmo Stuart, Capitano della Compañía italiana de la Guardia de Corps di Filippo V, distintosi nella Guerra di Successione Spagnola. Il volume è impreziosito dalla prefazione di Jose Luis Solano, Console Generale di Spagna in Napoli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *